Indagini siti web amministrazione archivistica

E’ stata lanciata un’indagine sulla utilizzazione dei siti web dell’Amministrazione.

Il questionario si compila in pochi minuti e vale la pena farlo.

Qualche perplessità sui criteri di valutazione proposti tra i quali mi semmbra manchino quelli sull’accessibilità e l’usabilità. Si chiede solo di valutare l’utilità della risorsa ma sarebbe utile porsi il problema precedente quello della “intellegibilità”….

Speriamo sia un passo verso user test più strutturati e affidabili.

Spero che nei prossimi giorni siano resi disponibile anche le modalità di accedere ai risultati del questionario…

2 thoughts on “Indagini siti web amministrazione archivistica

  1. Vincenzo Gaias il said:

    Mi trovo molto d’accordo con le osservazioni espresse e mi auguro che i risultati della
    rilevazione siano resi pubblici e magari non analizzati dai soliti archivisti ministeriali
    tanto autoreferenziali quanto in possesso di pochissimi strumenti di analisi in materia di comunicazione pubblica. Lo dico dall’interno dell’amministrazione di cui io stesso faccio parte per conoscenza diretta.

  2. ArchiPierlu il said:

    Concordo pienamente sull’interesse di questa novità: finalmente si riconosce l’esistenza degli utenti!
    Sulle criticità tipiche dell’indagine di soddisfazione degli utenti tramite questionario on-line molto si è scritto, anche a partire da ricerche simili svolte in Italia. Il questionario su SAN è molto basilare, quindi davvero veloce da compilare: io l’ho fatto e spero che la sua semplicità invogli molti a dire la propria opinione.
    Spero comunque due cose: che in ogni caso si pubblicizzino i risultati e che, anche se gli esiti fossero negativi in termini quantitativi (ovvero siano pochi questionari compilati interamente), questi vengano considerati come indicativi di qualcosa…
    Sarebbe stato forse più utile organizzare una ricerca più analitica, appoggiandosi magari a quei panel di utenti su cui la DGA può facilmente contare: gli studiosi delle sale di studio, gli esperti extra-MiBAC e extra-SAN, gli studenti universitari… Nel mio piccolo l’ho suggerito anche recentemente all’ICAR, ma evidentemente non è ancora il momento giusto.