Progetti di ricerca scientifica per censimenti, riordinamenti, inventariazioni ed edizioni di fonti archivistiche

100L’ultimo giorno dell’anno fortunatamente appena concluso (a proposito, auguri a tutti!) la Gazzetta Ufficiale n. 305 conteneva  a p. 8 un importante decreto del Ministero BACT (del Direttore generale per gli archivi) del 19 giugno 2013 (ebbene sì, avete letto bene: la decorrenza è dal 1 gennaio 2014 quindi non potevano che pubblicarlo entro il 31 dicembre!) recante Criteri e modalità per l’erogazione di finanziamenti per progetti di ricerca scientifica finalizzati a censimenti, riordinamenti, inventariazioni ed edizioni di fonti archivistiche.
Potete leggerlo facendo ricerca su http://www.gazzettaufficiale.it/ oppure sulla pagina dedicata nel portale della DGA.

Vi risparmio i dettagli sulle modalità di presentazione delle domande e la tempistica, ma voglio riportare almeno le priorità in base alle quali la Commissione ad hoc effettuerà, “tenuto conto dell’entità dei fondi finanziari disponibili, la selezione dei progetti” (articolo 7):

1) progetti che consentano l’implementazione dei Portali tematici realizzati dalla Direzione generale per gli archivi e che siano comunque interoperabili con il Sistema archivistico nazionale (SAN);
2) progetti di riordinamento e inventariazione di archivi;
3) censimenti di archivi;
4) edizioni di fonti.

I commenti sono chiusi.